Cosa posso fare in caso di ripensamento?

Se il Contratto si conclude “a distanza”, oppure alla presenza fisica e simultanea delle parti ma, in un luogo diverso dai locali commerciali di Estracom o di chi agisce in nome o per conto di Estracom (“fuori dai locali commerciali”), il Cliente Consumatore – e solo ove prescritto dalla Legge anche il Cliente Business - ha il diritto di recedere senza specificarne i motivi e senza penalità alcuna mediante comunicazione scritta da inviare ad Estracom a mezzo raccomandata A/R entro il termine di 10 giorni lavorativi decorrenti dalla Proposta fuori dai locali commerciali o dalla conclusione del Contratto a distanza o altro maggior termine previsto dalla Legge (diritto al “Ripensamento”, articoli 64-67 del Codice del Consumo e delibera AGCOM n. 664/06/CONS).
La comunicazione di Ripensamento può essere inviata dal Cliente Consumatore, entro lo stesso termine, anche mediante telegramma, posta elettronica e fax, a condizione che sia confermata mediante raccomandata A/R entro le 48 ore successive. In tali casi il Cliente ha il diritto al rimborso gratuito delle somme eventualmente già versate, entro 30 giorni da quando Estracom ha conoscenza del recesso. 

Ultimo aggiornamento: 06 mag 2020 (15:35)

Utile?

like dislike
Il 100% delle persone non lo ha trovato utile

A tua disposizione, chiamaci

Attivo per nuovi contratti e pratiche, dal lunedì al venerdì, dalle ore 8 alle 21 e il sabato dalle 8 alle 13.