Tag: Energia , Tendenze

Come risparmiare energia in cucina: tips per il risparmio quotidiano

Utili consigli per ridurre il consumo di energia in cucina

19 ottobre 2020

Ef blog cucina

La cucina è il fulcro della casa e forse non tutti sanno che è uno degli ambienti che più consuma energia. Se ti fermi un attimo a pensare realizzerai anche tu che in cucina c’è una grande concentrazione di elettrodomestici, la maggior parte continuamente in funzione

Ecco perché per risparmiare è bene partire proprio da lì, seguendo questi piccoli accorgimenti.


- Scegliere gli elettrodomestici
Frigorifero, forno, lavastoviglie sono gli elettrodomestici che più incidono sul consumo energetico e di conseguenza anche sulla bolletta. Sostituire i vecchi modelli acquistando i prodotti giusti è fondamentale: per ridurre i consumi il primo passo da fare è scegliere elettrodomestici in classe A+++, più efficienti rispetto a quelli di classe A.

- Frigorifero
Sempre acceso, il frigorifero è in assoluto l'elettrodomestico che più incide sul consumo energetico: oltre a sceglierne uno di classe A+++ è necessario dunque seguire alcuni accorgimenti. Ad esempio, evitare di posizionarlo vicino a fonti di calore come il forno o il termosifone in modo che non si riscaldi.
Sistemare gli alimenti nel giusto modo aiuta a ottimizzare le prestazioni del frigo: evita di mettere a raffreddare cibi ancora caldi, posiziona carne e pesce nei ripiani più bassi (quelli più freddi) e lascia i ripiani più alti per formaggi e latticini.

- Forno
Il primo consiglio è non aprire spesso lo sportello del forno per controllare lo stato di cottura: scegli un forno che permetta una buona visuale dall’esterno o affidati al timer. Spegni il forno qualche minuto prima della fine della cottura, in questo modo potrai sfruttare il calore residuo e risparmiare energia preziosa.
Inoltre, i residui di cibo incidono sulle prestazioni del forno: ricordati di pulirlo a fondo e curare la manutenzione.

- Lavastoviglie
Risciacqua i piatti prima di metterli a lavare, in questo modo ottimizzerai l’azione della lavastoviglie e potrai evitare cicli lunghi di lavaggio. Ricorda che i lavaggi a bassa temperatura consumano meno e cerca di sfruttare al meglio il carico della lavastoviglie, riempiendola il più possibile. Così come per il forno, anche per la lavastoviglie la manutenzione e la pulizia sono molto importanti: sostituisci di frequente i filtri e puliscila spesso per farla lavorare al meglio, senza ostacoli, e ottenere piatti e stoviglie più puliti senza troppa fatica.

Ovviamente questi sono solo alcuni dei consigli da mettere in pratica per il tuo risparmio quotidiano. Se partire dalle piccole azioni non dovesse bastare, forse è il caso di pensare a un’offerta di energia elettrica che sia più adatta alle tue esigenze domestiche: per questo puoi contare su di noi! E ricorda, puoi fare la differenza anche scegliendo energia verde da fonti rinnovabili.