Bonus sociale gas

Il bonus sociale gas è una riduzione sulle bollette del gas riservata alle famiglie a basso reddito e numerose. Il bonus è stato introdotto dal Governo e reso operativo dall’Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente (ARERA), con la collaborazione dei Comuni. Il bonus vale esclusivamente per il gas metano distribuito a rete (e non per il gas in bombola o per il GPL), per i consumi nell'abitazione di residenza.

Chi ha diritto al bonus sociale gas?
Il bonus può essere richiesto da tutti i clienti domestici che utilizzano gas naturale con un contratto di fornitura diretto o con un impianto condominiale. Il misuratore gas deve essere di classe non superiore a G6 (la classe del misuratore è collegata alla quantità di gas che può essere trasportata in un punto di fornitura e distingue le utenze domestiche da quelle di tipo industriale o commerciale. Questo parametro viene verificato dal distributore).

Per richiederlo è necessario appartenere a uno dei seguenti requisiti:
- a un nucleo familiare con indicatore ISEE non superiore a 8.265€;
- a un nucleo familiare con almeno 4 figli a carico e con indicatore ISEE non superiore a 20.000€;
- a un nucleo familiare titolare di Reddito di Cittadinanza o Pensione di Cittadinanza. I titolari del Reddito di Cittadinanza hanno diritto a richiedere il bonus social gas anche se la soglia ISEE è superiore a 8.265€.


Come richiedere il bonus sociale gas?
Per fare domanda occorre compilare gli appositi moduli e consegnarli al proprio comune di residenza o presso altro istituto eventualmente designato dallo stesso comune (ad esempio i Centri di Assistenza Fiscale CAF). I moduli sono reperibili sia presso i comuni, sia sul sito internet dell’Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente (ARERA) www.arera.it.

Sarà poi il distributore competente nella tua zona a indicare a Estra gli importi e periodi di fatturazione.

Qual è il valore del bonus sociale gas?
Gli importi previsti sono differenziati rispetto alla categoria d'uso associata alla fornitura di gas, alla zona climatica di appartenenza del punto di fornitura e al numero di componenti della famiglia anagrafica (persone legate da vincoli di matrimonio, parentela, affinità, adozione, tutela o da vincoli affettivi, coabitanti ed aventi la medesima residenza).

Il valore del bonus è aggiornato annualmente dall'Autorità entro il 31 dicembre dell'anno precedente. Per maggiori informazioni puoi consultare le tabelle pubblicate ogni anno dall’ARERA.

Il bonus sociale gas è cumulabile?
Sì, i bonus sociali gas e i bonus sociali luce per disagio fisico e per disagio economico sono cumulabili. 

A tua disposizione, chiamaci

Attivo per nuovi contratti e pratiche, dal lunedì al venerdì, dalle ore 8 alle 21 e il sabato dalle 8 alle 13.