Centro Pecci

Il Centro per l’Arte Contemporanea Luigi Pecci è il primo centro di tutte le arti contemporanee realizzato in Italia. Un’istituzione che intende avvicinare l’arte alla vita, promuovendo partecipazione e comprensione delle dinamiche socio-culturali, attraverso la realizzazione di attività espositive, educative, eventi e progetti di documentazione e ricerca.

Il Centro Pecci inoltre, è stato designato dalla Regione Toscana come coordinatore delle attività del sistema dell’arte contemporanea nell’ambito della rete regionale per le arti contemporanee, attraverso la collaborazione con gli altri musei e gli altri istituti culturali toscani.

Estra ha deciso di dare una mano alla cultura pratese, con una sponsorizzazione non occasionale, ma con un accordo biennale, diventando Energy Partner del Centro.

Centro pecci 01
Centro pecci 01
×
Look smart dubai

Il look smart di Dubai

Ci sono moto-droni che sfrecciano nel cielo per sfuggire al traffic...

Blog ef focus spesa carrello smart

La spesa ai tempi del carrello smart

“Passo al volo dal supermercato, prendo giusto due cose!”. Quante v...

Blog ef focus smart water

Smart Water

I nostri corpi ne sono fatti al 60%. Il nostro pianeta ne è coperto...

Blog news citta piu vivibili

Quali sono le città più vivibili d’Europa?

La qualità di vita delle città è da vent’anni oggetto di studio del...

Blog focus forza della mente

Con la forza della mente

Potremmo raccontare questa storia da una galassia molto molto lonta...

Blog ef strada smart mobility

Sulla strada della smart mobility

La mobilità del futuro è sempre più vicina. L’aumento delle vendite...

Blog ef itinerari ebike

Itinerari per e-bike

Un paesaggio fiabesco. Il fascino del foliage autunnale. L’Austria ...

News ef meteo app 01 ottobre

Meteo-app: le migliori sei

Solo qualche settimana fa, con i volti abbronzati e gli smartphone ...

Focus blog 25sett

Digital sustainability

Internet per tutti è il cloud: la nuvola, le connessioni senza filo...

Blog tado

Termostato smart

“L’estate sta finendo”. Cantavano così i Righeira consegnando al me...

Tutte le notizie