Estra e Cna insieme creano bussola energetica per le imprese

L'accordo per orientare le aziende artigiane a scegliere in materia di luce e gas

30 novembre 2017

Difficile orientarsi nel mare di offerte per energia e gas. Lo è per la famiglia ma anche per le piccole e medie imprese. E le bollette non sono un elemento accessorio: spesso, dopo il personale, rappresentano la seconda voce di uscita nei bilanci.
Estra e CNA hanno quindi siglato un’intesa che creerà la bussola per le scelte in materia di energia elettrica e gas. Uno strumento per tutti gli associati capace di disegnare una rotta che porta a risparmi nelle bollette, efficienza degli impianti e scelte innovative.
L’accordo sarà operativo dal 1 dicembre e dallo stesso giorno nella sede aretina di CNA sarà attivo uno sportello di consulenza, assistenza e tutela alle imprese: dall’analisi del consumo energetico alla lettura della bolletta fino alla soluzione su misura sul piano dei costi e dei consumi. Saranno gli esperti di Oasi Consulting, il braccio operativo del sistema CNA in materia di energia e gas, a proporre all’imprenditore la piattaforma contrattuale adeguata alle sue esigenze, sgombrando il campo dai dubbi che fino ad oggi hanno assalito l’imprenditore e consigliando le soluzioni migliori per abbatterne i costi ed ottimizzare l’efficienza.
OASI Consulting è una società di 20 addetti che si occupa di progettazione e organizzazione di attività e servizi in aree strategiche per l’impresa: ambiente, sicurezza, alimentare, energia, qualità e formazione. Estra, nata nel 2010 per iniziativa delle aziende toscane Coingas, Consiag e Intesa, è oggi tra le maggiori multiutility italiane, impegnata nei settori gas, energia elettrica, telecomunicazioni, servizi energetici ed energie rinnovabili.

**"Da tempo le piccole imprese occupano un podio non invidiabile sul fronte dei costi energetici - ricorda Franca Binazzi, presidente CNA. Secondo l’Osservatorio Energia CNA il prezzo dell’energia elettrica per le nostre aziende supera di circa 36 punti percentuali quello pagato mediamente nell’Unione Europea. In più siamo fortemente svantaggiati anche rispetto alle imprese più strutturate e con maggiori consumi. Parte da qui la nostra scelta di stringere una partnership a forte connotazione territoriale con Estra che conosce il nostro tessuto di piccole imprese con profili di consumo differenziati. L’accordo risponde alle esigenze di un bacino di oltre 4 mila aziende e potrà consentire di sperimentare anche gruppi di acquisto per aree o settori produttivi: penso ai comparti più “energivori” come la produzione (meccanica, legno arredamento), ma anche al settore orafo, ai servizi, all’alimentare, all’abbigliamento e calzature. Allo stesso modo la soluzione potrà valere anche per le aree artigianali/industriali concentrate nelle nostre vallate".

"Questo accordo con CNA conferma come Estra non sia semplicemente al servizio dei territori nei quali opera ma ne sia parte attiva e integrante - commenta il presidente Estra Francesco Macrì. E' nostro interesse lavorare per lo sviluppo economico. Vogliamo sostenere le imprese e quindi la produzione di ricchezza e lavoro. Non veniamo da lontano, siamo nati in questo territorio e leghiamo ad esso il nostro futuro. E mi riferisco, in particolare, al sistema economico e al forte tessuto delle piccole e medie imprese. Ad esso non vogliamo solo garantire gas ed energia a prezzi altamente competitivi ma anche servizi e la collaborazione con Oasi Consulting è una strada maestra che porta a innovazione, risparmio ed efficientamento energetico".
**

×
Casasmart blog focus

Cercasi casa smart

Un quartiere elegante, tranquillo, e un contesto pulito. La giusta ...

Blog idee smart valigia

Idee smart per la valigia

L’estate è il momento ideale per… come completeresti questa frase? ...

Blog come difendersi dal caldo 5 consigli

Come difendersi dal caldo?

Prima lo invochiamo e poi lo detestiamo. Ogni anno va così. Il cald...

Blog nuova energia

Una nuova energia

Su queste pagine l’abbiamo osservato e sottolineato spesso: nel mai...

Blog focus cuore verde chianti

Il cuore verde del Chianti

Non serve essere un indovino. Se vi dico la parola “Chianti” penser...

Blog energymoment mondiali

Energia mondiale

Facciamo finta di niente, ma la verità è che non riusciamo a pensar...

Blog news risparmio giugno

Come risparmiare in estate?

Eccoci, ci risiamo. L’arrivo dell’estate, più della politica, divid...

Blog focus agricolus

Spazio ad Agricolus

È l’alba di un nuovo giorno quando il sole fa capolino timidamente....

Blog focus cambiamento climatico

S.O.S. cambiamento climatico

Se l’accordo di Parigi sul clima del 2015 sarà ricordato come una g...

Blog ridurre plastica

Come ridurre la plastica?

Li troviamo camminando per le strade delle nostre città. A volte so...

Tutte le notizie