EF Magazine

Valvole termostatiche per termosifoni: come funzionano e perchè usarle

Ottieni la temperatura perfetta senza preoccuparti dei consumi in bolletta
11 Ottobre 2022
|
3 min. di lettura

A partire dal 2017, le valvole termostatiche sono diventate obbligatorie per i termosifoni presenti negli immobili con riscaldamento centralizzato. L’obbligo non vale per le strutture con riscaldamento autonomo, ma installarle può rappresentare comunque un vantaggio per tutti.

Le valvole termostatiche sono infatti dei dispositivi in grado di regolare il flusso di acqua calda all’interno dei caloriferi, permettendo di scegliere la temperatura desiderata per ogni termosifone e tenere sotto controllo i consumi.

Come funzionano le valvole termostatiche?


Solitamente le valvole possono essere impostate su un livello che va da 0 a 5 o da 0 a 10, regolando e dosando calore in modo proporzionale.


Il loro funzionamento è molto semplice: quando la stanza raggiungerà la temperatura preimpostata, la valvola termostatica si chiuderà autonomamente e il termosifone si raffredderà. Nel momento in cui la temperatura tornerà a scendere al di sotto della soglia desiderata, la valvola si riaprirà e il calorifero si attiverà di nuovo.


Grazie alla valvola termostatica possiamo anche decidere di non accendere un determinato termosifone, magari perché non usiamo quella specifica stanza e preferiamo risparmiare. Allo stesso modo, possiamo impostare i radiatori al minimo se siamo fuori, aumentando le prestazioni al momento del rientro, per evitare sprechi e inutile dispersione di calore.


Installazione e regolazione della temperatura


Per installare le valvole termostatiche, dovrai rivolgerti a un termotecnico specializzato, che organizzerà e condurrà l’operazione. Il professionista avrà bisogno di alcune informazioni relative all’ambiente, tra cui la planimetria, i dati strutturali e i rilievi dei punti di dispersione di calore.


Niente paura, non ci saranno da fare grossi lavori in casa: il tutto si riduce alla sostituzione delle vecchie manopole manuali con le nuove valvole termostatiche automatizzate, un’operazione molto semplice e rapida.


A far loro compagnia, troviamo anche un contabilizzatore di calore (o contacalorie), che aiuta a misurare il calore e l’energia che vengono realmente consumati, rendendo più semplice la divisione delle spese in un condominio con riscaldamento centralizzato: ogni appartamento paga in base al consumo effettivo, regolando le proprie valvole e lasciando al contabilizzatore il compito di registrare i consumi.


Vantaggi delle valvole termostatiche con il riscaldamento autonomo


Come abbiamo già accennato, anche in caso di riscaldamento autonomo le valvole termostatiche hanno i loro grandi vantaggi.



  • Rendono più efficiente il sistema di coibentazione termica dell’ambiente

  • Regalano a ogni stanza la temperatura perfetta, dando il via libera all’erogazione del calore solo dove e quando serve, in base alle tue personali esigenze

  • Portano a un risparmio di gas ed energia in bolletta

  • Consentono un utilizzo intuitivo e funzionale dell’impianto di riscaldamento

  • Permettono di monitorare il calore emanato e misurarne con maggiore precisione i consumi


Le valvole termostatiche sono delle grandi alleate del risparmio energetico ed economico, ma se vuoi spingere ancora un po’ sull’acceleratore rivedi il tuo contratto di fornitura e risparmia sul gas con le offerte più convenienti!