Tag: Tendenze

Quali sono le città più vivibili d’Europa?

La classifica del 2018

25 ottobre 2018

La qualità di vita delle città è da vent’anni oggetto di studio della Mercer, una società di consulenza, che annualmente fornisce una classifica delle città più vivibili del mondo, quest’anno ne ha prese in esame 231. Sono state prese in considerazione dieci categorie di fattori: aspetti politici e sociali, ambientali, presenza di servizi e condizioni abitative.
Oltre a questa prima classifica, ne è stata stilata una seconda basata esclusivamente sulla variabile igiene che è stata considerata come un aspetto non secondario per l’attrattività di una città e valutata considerando la questione rifiuti, il sistema di fognatura, l’inquinamento dell’aria, la disponibilità e qualità dell’acqua e i livelli di malattie infettive.

La qualità di vita delle città è da vent’anni oggetto di studio della Mercer, una società di consulenza, che annualmente fornisce una classifica delle città più vivibili del mondo, quest’anno ne ha prese in esame 231. Sono state prese in considerazione dieci categorie di fattori: aspetti politici e sociali, ambientali, presenza di servizi e condizioni abitative. Oltre a questa prima classifica, ne è stata stilata una seconda basata esclusivamente sulla variabile igiene che è stata considerata come un aspetto non secondario per l’attrattività di una città e valutata considerando la questione rifiuti, il sistema di fognatura, l’inquinamento dell’aria, la disponibilità e qualità dell’acqua e i livelli di malattie infettive.


Le città di questo continente, infatti, si posizionano tra le prime venti sia per la qualità di vita sia per l’igiene. La capitale neozelandese Auckland, in particolare, è al terzo posto per la vivibilità e al quinto per l’igiene. Sidney, invece, è al quinto posto per qualità di vita.
Per quanto riguardo l’Europa, Vienna è stata confermata come città più vivibile anche per il 2018. Questo grazie soprattutto all’ottimo sistema di trasporto, la sicurezza e i servizi culturali. In generale tutte le città del vecchio continente hanno raggiunto buoni risultati. Zurigo, Monaco, Dusseldorf, Francoforte, Copenaghen sono tutte nella top 10 e si sono aggiudicate i primi posti anche della classifica sull’igiene.
Tra le grandi capitali europee Berlino ha conquistato una buona posizione, collocandosi al tredicesimo posto, mentre Parigi e Londra si sono piazzate rispettivamente al trentanovesimo e al quarantunesimo.
Come si posiziona l’Italia? L’analisi ha incluso due delle nostre città: Milano, collocata subito dopo Londra al quarantaduesimo posto, e Roma scivolata al cinquantasettesimo.