Tag: Tecnologia , Smart Home

Climatizzatori: come stare freschi, ridurre i consumi e aiutare l’ambiente

Confort e sostenibilità con Tado°

06 luglio 2020

Blog condizionatori

Quando il caldo afoso chiama, il climatizzatore risponde: ma, è possibile restare freschi senza che i consumi incidano sulla bolletta e sull’ambiente?

Eccoti alcuni accorgimenti da adottare per avere un clima in casa confortevole e salutare, che assicuri al tempo stesso un risparmio sulla bolletta. Scopriamoli insieme!


1. Effettuare controlli periodici
Controllare il funzionamento e pulire spesso il condizionatore migliora il rendimento dell’apparecchio, garantendo minor consumo, maggiore durabilità, ed evitando la dispersione nell’aria di batteri e muffe che si possono annidare nei filtri.

2. Scegliere la giusta classe energetica
Orientarsi su climatizzatori di classe energetica A o superiori è la scelta ideale per ottenere il più alto risparmio e la più bassa emissione di CO2.

3. Disporre e impostare correttamente il condizionatore
Installare il dispositivo nelle zone più vissute della casa e nella parte alta della parete, oltre che assicurarsi che oggetti, come tende o mobili, non ostruiscono il flusso dell’aria, consente un minor sforzo da parte del climatizzatore, che si traduce in consumi più bassi. Inoltre, selezionare come alternativa la funzione di deumidificazione, nel caso in cui la differenza tra temperatura esterna e interna non è eccessiva, permette di ridurre ulteriormente il dispendio di energia.

4. Scegliere la tecnologia inverter
I condizionatori dotati di tecnologia inverter modulano la potenza in base all’effettiva necessità della stanza, riducendo i cicli di accensione e spegnimento: in questo modo il dispositivo mantiene un livello di temperatura costante e, non restando sempre in funzione, assicura un risparmio sulla bolletta che può arrivare fino al 50% in più rispetto a quello garantito dai climatizzatori con vecchia tecnologia on/off.

5. Essere smart
Regolare la temperatura in modo intelligente in base alla propria posizione rispetto alla casa, è la chiave per ottimizzare i consumi ed evitare gli sprechi: facilmente gestibili da smartphone attraverso un’applicazione, i sistemi domotici si sostituiscono al vecchio telecomando e, collegandosi direttamente con l’unità di climatizzazione, permettono di regolare la temperatura anche da remoto, assicurando un clima sempre perfetto e un risparmio sui costi della bolletta fino al 40%.
Casa più fresca, consumi più bassi: scopri le offerte Estra, acquista Tado°.