Quando un contatore può essere sigillato?

Ultimo aggiornamento: 20 Agosto 2020
Risposta curata da:
Elisa Di Sarro
Marketing e Comunicazione

Il contatore può essere sigillato e la relativa fornitura sospesa quando si verifica almeno uno dei seguenti casi:

  • morosità, previo invio del sollecito di pagamento;
  • accertata appropriazione fraudolenta (furto) di gas;
  • manomissione e rottura dei sigilli del contatore;
  • messa in pericolo della pubblica incolumità rispetto a dispersioni di gas. 

La chiusura è a carico del distributore su eventuale indicazione di Estra la quale non ha l'obbligo di preavvertire il Cliente finale.