Tag: subentro

Il venditore può richiedere il pagamento delle morosità pregresse del precedente intestatario?

Estra non può richiedere al Cliente (soggetto subentrante) il pagamento delle eventuali morosità pregresse del precedente intestatario (soggetto subentrato), anche in presenza di punto di fornitura chiuso per morosità, a meno che non si tratti dei seguenti casi:

  • eredità (ipotesi di voltura mortis causa) e cessione di azienda (qualora, ai sensi dell’art. 2560 c.c., i debiti risultino dai libri contabili obbligatori);
  • il soggetto subentrante  sia convivente col precedente titolare;
  • il soggetto subentrante sia coniuge o parente del precedente titolare e residente presso l’immobile per cui si richiede la voltura;
  • il soggetto subentrante abbia la giuridica disponibilità dell’immobile presso cui è sito il PDR e/o POD oggetto di fornitura da un momento antecedente la richiesta di voltura e relativamente al quale fanno riferimento le morosità pregresse.

Per evitare che ti venga richiesto il pagamento di morosità pregresse, Estra potrà farti firmare apposita “Dichiarazione di estraneità al debito del precedente intestatario”.Nell’ipotesi in cui si verifichi almeno uno dei casi sopra elencati, la richiesta di subentro si intenderà completa con la presentazione da parte del subentrante di idonea documentazione attestante l’avvenuto pagamento della morosità pregressa, oltre alle informazioni e ai documenti di cui alla L. 80/2014. Una volta ricevuta detta documentazione, entro 2 giorni lavorativi, Estra trasmetterà la richiesta al Sistema Informativo Integrato - “SII” (per l’energia elettrica) o al distributore (per il gas naturale). Successivamente, il distributore, a sua volta, provvede all'esecuzione della prestazione di attivazione del contatore entro 5 giorni lavorativi nel caso dell’energia elettrica ed entro 10 giorni lavorativi per le forniture di gas naturale. 

Ultimo aggiornamento: 21 mag 2020 (15:19)

Utile?

like dislike
Il 100% delle persone non lo ha trovato utile

A tua disposizione, chiamaci

Attivo per nuovi contratti e pratiche, dal lunedì al venerdì, dalle ore 8 alle 21 e il sabato dalle 8 alle 13.