Che cos’è il diritto di ripensamento?

Ultimo aggiornamento: 24 Novembre 2020
Risposta curata da:
Ada Gennari
Relazioni con i Clienti e Qualità Commerciale

Il diritto di ripensamento è la possibilità di recedere dal contratto di fornitura prima dell'attivazione, senza oneri e senza dover fornire alcuna motivazione. Se sei un cliente domestico hai la facoltà di esercitare il diritto di ripensamento entro: 

  • 14 giorni dalla conclusione del contratto  se il contratto viene stipulato in un luogo diverso dagli uffici o dagli store e sportelli Estra (ad esempio, a casa del cliente o in un centro commerciale);
  • 14 giorni dalla consegna della proposta sottoscritta in caso di proposta contrattuale da parte del cliente. 

Puoi esercitare il diritto di ripensamento mediante la compilazione del form disponibile a questo link e in fondo a ogni pagina del sito www.estra.it oppure l’invio a Estra di una dichiarazione scritta attraverso una delle seguenti modalità:    

  • e-mail a clienti@estraspa.it;
  • lettera per posta ordinaria o raccomandata a/r alla Casella Postale 128 - 59100 Prato;
  • fax al numero 0577/264690.

Ti ricordiamo che Estra si impegna ad accettare l’eventuale ripensamento anche con modalità diverse e meno onerose rispetto alla Raccomandata A/R. Inoltre si impegna a rispondere a ogni comunicazione di ripensamento, anche qualora non fosse inviata nel rispetto delle tempistiche previste, informandoti in ogni caso sull’esito della stessa.